11
Giu
09

Tappa conclusiva della carovana “Città Bene Comune”

CORTEO VENERDI’ 12 GIUGNO

ORE 16.30

PARTENZA CRISTOFORO COLOMBO N.287

(P.ZZA ACCANTO ALLA EX FIERA DI ROMA)

Dal 7 maggio come movimenti di lotta per il diritto all’abitare e comitati di quartiere, abbiamo  organizzato decine di iniziative – dalle assemblee ai presidi, dalle occupazioni alle feste popolari – per segnalare quelli che intendiamo trasformare da luoghi della speculazione in luoghi a disposizione della città.

Luoghi dove un piano regolatore indecente oppure accordi di programma non discussi con i cittadini intendono far precipitare metri cubi di cemento che serviranno solo per arricchire i costruttori ( ad esempio, il pratone di Torre Spaccata, il parco di Tor Tre Tteste, il parco di Centocelle, il parco dell’ex Snia, il Lido di Ostia ecc.. ). Oppure spazi lasciati vuoti da anni che i poteri di questa città vorrebbero utilizzare solo per fare guadagni ( ad esempio l’ex Volturno, l’ex Lavanderia, il teatro dell’ex Gerini).

Tante vertenze, un tempo isolate, che adesso si sono unite all’interno di un’ unica idea di città come bene comune.

Rilanciare la difesa del diritto all’abitare, del territorio, dei beni comuni e della qualità della vita dei cittadini.

Una sfida politica che lanciamo alle amministrazioni locali, più attente alle sirene di chi aggredisce i nostri territori che all’esigenze dei cittadini alle prese con l’emergenza abitativa, la mancanza di servizi e verde e la carenza di trasporto pubblico.

Noi intendiamo vincere ognuna delle vertenze che portiamo avanti, fermare la speculazione, ed imporre dal basso un’altra idea di città.

In occasione dell’ultima tappa della carovana ritorniamo all’ex Fiera di Roma, anch’essa oggetto di un progetto di cementificazione ma anche  della presa di coscienza dei cittadini: infatti è qui che il 28 febbraio si è tenuta la conferenza cittadina da cui è sorto il percorso della carovana. In un  territorio tempestato di “riqualificazioni/speculazioni” urbanistiche, dove solo due settimane e’ stato sgomberato un locale ATER messo all’asta dove la rete territoriale stava realizzando una palestra popolare e una scuola popolare.

Con un corteo colorato e determinato toccheremo i simboli della speculazione e lanceremo la nostra prossima iniziativa: una legge regionale di iniziativa popolare sul diritto all’abitare, che coniughi diritto alla casa e difesa del territorio, invertendo la logica perversa del “pacchetto edilizio” di Berlusconi, e una legge regionale di iniziativa popolare sui temi dei rifiuti, basata sulla riduzione, il riciclo e il riuso e contro l’incenerimento.

Il prossimo passo sarà un’assembla sul diritto all’abitare e sulla qualità della vita nella città in cui si presenteranno le leggi giovedì 18 giugno alle ore 17.30 presso l’ex cinema Volturno

ORE 16..30 >

PARTENZA DEL CORTEO DA VIA CRISTOFORO COLOMBO N.287

(P.ZZA ACCANTO ALLA EX FIERA DI ROMA)

ORE 18.30>

FESTA CON GRIGLIATA, MUSICA, GIOCOLIERI  AL PARCO DI VIA ROSA RAIMONDI GARIBALDI

Carovana Citta’ Bene comune

Il percorso e’
via C.Colombo(Fiuera di Roma)> viale di Tormarancia> via Mantegna> via delle Accademie> attraversamento Colombo> via Giustiniano Imperatore> via Galba> via R.R.Garibaldi > Parco

02
Giu
09

venerdì 5 giugno corteo contro l’i-60 a via di Grotta Perfetta

Inchiesta sull’I-60 a cura di www.liberaroma.org

Scheda sull’impatto dell’I-60

24
Mag
09

DIFENDIAMO VOLTURNO:OCCUPATO

Sull’onda delle occupazioni di casa, dei movimenti studenteschi e degli scioperi precari dello scorso autunno la città si riappropria e recupera l’ex cinema Volturno dallo stato di abbandono e di degrado in cui si trovava da 15 anni.

Il 16 ottobre 2008 Volturno diventa un luogo liberato, spazio di movimento e reti cittadine.

In una città come Roma dove, negli ultimi mesi in particolare, è stato negato alla cittadinanza il diritto di vivere liberamente le strade e gli spazi della socialità, dove le piazze sono militarizzate e video-sorvegliate, si cominciano ad intravedere i primi risultati nefasti della nuova deriva securitaria di questo governo autoritario e razzista. Si vietano cortei di protesta, si rastrellano le persone in stato di clandestinità e si riempiono le galere e i C.I.E. (centri di identificazione ed espulsione).

Un attacco continuo al mondo dell’autogestione non è più sopportabile! Continua a leggere ‘DIFENDIAMO VOLTURNO:OCCUPATO’

21
Mag
09

Sabato 23 maggio Liberiamo il “Pratone” di Torre Spaccata dal cemento

locandina_carovana

11
Mag
09

Sindaco Alemanno restituisci il parco di Cento Celle a Roma

Al posto del vecchio aeroporto militare, era prevista la realizzazione di un grande Parco urbano per il quadrante sud-est della città di circa 120 ettari a servizio dei quartieri, ben collocato all’interno del sistema delle aree verdi cittadine, quasi una cerniera tra il grande Parco dell’Aniene a Nord e il Parco dell’Appia a Sud. Un grande polmone verde che tutela e valorizza interessanti preesistenze archeologiche, con una netta vocazione culturale, museale, didattica ma anche ricreativa. Numerose le aree di scavo che testimoniano una frequentazione dell’area dal VI sec. a. C. al VI sec. d.C. A partire dal 1996, sono state quindi compiute indagini su una superficie di quasi 40 ettari. Continua a leggere ‘Sindaco Alemanno restituisci il parco di Cento Celle a Roma’

07
Mag
09

9 maggio ore 17.00 Parco Palatucci Alessandrino – Tor tre Teste: festa popolare e dibattito per difendere il parco contro la speculazione dei Monti della Caccia

Vogliamo salvare sia l’area dei Monti della Caccia sia le aree di Tor Tre Teste, dove si estende un Parco Archeologico attraversato dai resti dell’Acquedotto Romano ancora in ammirevole condizione. L’area in questione è, inoltre, ricca di animali: sono stati avvistati falchi, aironi cinerini, volpi. Per cui si ritiene insostenibile la realizzazione delle volumetrie edificatorie accordate in tale zona.
L’area oggetto dell’intervento è posta nel quartiere Alessandrino a ridosso dell’omonimo acquedotto Romano (Opera vincolata), del parco Alessandrino e delle zone già interessate da un piano particolareggiato n. 10F Torre Maura, che ha inteso tutelare le caratteristiche intrinseche ed estrinseche dei luoghi, proponendo piccoli insediamenti con indici di edificabilità molto contenuti, altezze limitate finalizzate a garantire l’integrazione dell’edificato con il parco e con la limitrofa area a destinazione agricola. Questa area nel precedente P.R.G. era destinata a zona N (parco) e M2 (70.000 mc edificabili in tipologia commerciale) la cui attuazione doveva avvenire attraverso una convenzione con l’amministrazione comunale. Continua a leggere ‘9 maggio ore 17.00 Parco Palatucci Alessandrino – Tor tre Teste: festa popolare e dibattito per difendere il parco contro la speculazione dei Monti della Caccia’

04
Mag
09

LA CITTÀ È UN BENE COMUNE, RIPRENDIAMOCELA!

CONFERENZA STAMPA

DI PRESENTAZIONE DELLA

CAROVANA “CITTA’ BENE COMUNE”

MERCOLEDI’ 6 MAGGIO ORE 12 VIA DELLE VERGINI 18  TERZO PIANO


Il 28 febbraio 2008 presso un padiglione dell’ex Fiera di Roma si è tenuta la “conferenza cittadina per il diritto all’abitare, la difesa del territorio e dei beni comuni”, dove comitati di quartiere, movimenti di lotta per il diritto all’abitare, movimenti per la difesa della salute e dei beni comuni, associazioni e cittadini, hanno deciso di unire le singole vertenze cittadine e territoriali all’interno di un’unica battaglia per un’altra idea di città. Siamo contro il modello della “città in vendita” contenuto nel piano regolatore vigente, che alimenta la rendita immobiliare e la speculazione, che non affronta l’emergenza abitativa e consuma inutilement, e il suolo. Vogliamo realizzare la “città come bene comune”, fondata sul recupero, il riuso e la riqualificazione dell’esistente, che punta sul trasporto pubblico e rilancia l’edilia popolare. Per questo vogliamo la modifica del piano regolatore, che ne inverta i contenuti e la filosofia, innaugurando una fase di programmazione pubblica che sosituisca il “pianificar facendo” a cui abbiamo assistito in questi anni. Una sfida politica che lanciamo al Sindaco, alla Giunta, alle forze politiche presenti nel consiglio Comunale di Roma per rivendicare un diverso modello di città e di sviluppo. Per questo, partiamo con una “carovana” che con varie tappe – assemblee, feste, cortei – dal 7 maggio al 12 giugno ( giorno del corteo finale che partirà dall’ex fiera di Roma) toccherà i luoghi della speculazione aggrediti dalla rendita immobiliare, per rilanciare la difesa del diritto all’abitare, del territorio, dei beni comuni e della qualità della vita dei cittadini. Inoltre, lanciamo, contro il pacchetto edilizio di Berlusconi che la Regione deve attuare in questi mesi, una vera legge regionale di iniziativa sul diritto all’abitare, che coniughi diritto alla casa, sicurezza e qualità dell’abitare e govenro pubblico del territorio.

Firme: Rete Romana di Mutuo Soccorso, Rete dei Movimenti per il Diritto all’Abitare, ATTAC, Gruppo “non tacere”, Gruppo “Modello Roma”, CdQ Pigneto Prenestino, Unione Inquilini, Forum Ambientalista, Comitato Strade Verdi, Coordinamento Cittadini e Comitati Eur, legambiente garbatella, comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di ciampino, comitato salviamo il Gerini, progetto stalker

Di seguito il calendario delle iniziative Continua a leggere ‘LA CITTÀ È UN BENE COMUNE, RIPRENDIAMOCELA!’




aprile: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930